QUANTA PAZIENZA DEVONO AVERE I NOSTRI FIGLI CON NOI (FOCUS)

ottobre 23rd, 2021 Posted by 0 thoughts on “QUANTA PAZIENZA DEVONO AVERE I NOSTRI FIGLI CON NOI (FOCUS)”
Venue

Parrocchia "Santa Maria della Stella" Salone Beato Neyrot

44 Via Fratelli Piol, 10098 Rivoli

Rivoli, Piemonte, IT, 10098

Essere genitori, un’arte imperfetta – Edizione 2021-2022 – 7° incontro

(evento in presenza e contemporanea videoconferenza)

QUANTA PAZIENZA DEVONO AVERE I NOSTRI FIGLI CON NOI (FOCUS)

Padri e madri in un mondo che cambia

Incontro FOCUS

Relatore:

Ezio Aceti – Psicologo esperto dell’età evolutiva, scrittore

Un percorso per genitori, educatori, insegnanti, per aiutare a comprendere la straordinaria bellezza del crescere. Dalla nascita fino all’età adulta lo sviluppo presenta dinamiche affascinanti che, se sono conosciute, aiutano la relazione e ci permettono di accompagnare i nostri figli/ragazzi nella loro crescita. L’intento non è solo di scoprire la bellezza di ogni tappa dello sviluppo, con attenzione alle dimensioni emotive, affettive e cognitive, ​ma anche di sapere quanto sia importante conoscere le regole della crescita con il cuore aperto a ogni novità e con un unico scopo: sapere di più per amare di più.

Sarà dedicato uno spazio alle madri e ai padri di oggi: senza figure genitoriali pienamente responsabili e inserite nelle vicende del mondo, non è possibile favorire lo sviluppo dei figli, così come senza educatrici ed educatori maturi, i bambini e i ragazzi rischiano di crescere privi di modelli con cui identificarsi.

Il cuore del padre e la tenerezza aperta della madre sono universi spalancati alla crescita e all’amore.

——————————-

Gli incontri sono indirizzati a genitori, nonni, insegnanti, educatori…

La partecipazione è gratuita.

Per necessità organizzative l’iscrizione all’incontro è obbligatoria e dovrà essere fatta tramite la piattaforma eventbrite, che richiede una registrazione gratuita. Si richiede possibilmente di scaricare sul proprio smartphone il biglietto di ingresso.

Non è possibile iscriversi via email.

È possibile iscrivere altre persone, ma per ogni persona dovranno essere indicati: nome, cognome, email, sesso, città di residenza (gli ultimi due dati a fini statistici).

Nel rispetto degli organizzatori e delle altre persone interessate, si chiede di disdire in anticipo nel caso di impossibilità a partecipare.

COME E’ POSSIBILE PARTECIPARE?

1 – IN PRESENZA

  • è disponibile un numero limitato di 150 posti in presenza (biglietti di tipo 1), nel rispetto delle normative in tema di emergenza sanitaria Covid-19 (*) (GREEN PASS obbligatorio)
  • saranno ammessi i soli prenotati
  • non sarà possibile registrarsi all’ingresso se non già precedentemente prenotati on line
  • dato il numero ridotto di posti disponibili, si prega di avere la massima attenzione a prenotarsi solo a fronte della certezza della partecipazione, e in ogni caso a disdire per tempo la prenotazione

2 – IN VIDEOCONFERENZA

  • sono disponibili 500 posti (biglietti di tipo 2) in videoconferenza
  • il link per partecipare e le modalità di connessione saranno inviate entro le ore 19 del giorno stesso dell’evento, con possibilità di connettersi con pc o con smartphone
  • i partecipanti potranno eventualmente interagire ponendo domande al relatore via chat, cui sarà data risposta compatibilmente con la disponibilità di tempo
  • dato il numero limitato di posti, si prega di avere la massima attenzione a prenotarsi solo a fronte della certezza della partecipazione, e in ogni caso a disdire per tempo la prenotazione (è sufficiente una sola prenotazione a nucleo familiare)

Privacy: leggi QUI come Famiglialcentro tratterà i tuoi dati personali

(*) PROTOCOLLI PER LA PREVENZIONE DAL COVID-19

  • L’evento in presenza sarà limitato ai soli possessori di GREEN PASS
  • L’evento in presenza sarà limitato ad un numero ristretto di persone.
  • Saranno ammessi all’ingresso i soli prenotati.
  • Sarà rilevata la temperatura corporea all’accesso, e non potrà accedere all’evento chiunque abbia una temperatura uguale o superiore a 37.5°.
  • Sarà obbligatorio per tutti i presenti indossare una mascherina.
  • Saranno garantite le distanze di sicurezza tra i presenti.
  • E’ garantita la sanificazione dei locali da parte dell’organizzazione che mette a disposizione gli stessi.
  • E’ richiesto a tutti i partecipanti di attenersi alle indicazioni normative vigenti alla data dell’evento.

FAQ

Come faccio ad iscrivermi o a disdire una prenotazione già fatta?

Segui i semplici passi riportati sul sito di Famiglialcentro: clicca qui per leggerli.

Non è possibile iscriversi nè disiscriversi via email.

Per chi parteciperà all’incontro in presenza, quali saranno le regole da seguire per l’emergenza sanitaria?

Vedi sopra nella sezione “Protocolli per la prevenzione dal covid-19”.

Posso portare i miei figli all’evento?

No, in questo periodo meglio di no… nemmeno quelli più grandi che non hanno bisogno di essere supervisionati.

I posti in presenza sono limitati e riservati agli adulti.

Quale piattaforma sarà utilizzata per la videoconferenza?

La piattaforma utilizzata sarà Zoom: per chi volesse seguire da smartphone è necessario scaricare in anticipo l’app.

La registrazione dell’incontro sarà resa disponibile? anche a chi parteciperà in presenza o in videoconferenza?

No, è prevista la videoconferenza ma non la registrazione dell’evento.

Se parteciperò in videoconferenza, come posso lasciare un’offerta all’associazione?

Con un bonifico bancario intestato a:

  • Beneficiario: FAMIGLIALCENTRO ODV
  • Banca: Unicredit Spa – Collegno- Viale XXIV Maggio, 18
  • Codice IBAN: IT 66 H 02008 30415 000102158933
  • Codice Fiscale: 95613850015

Utilizzando l’app Satispay utilizzando questo link dallo smartphone:

Come posso contattare l’organizzatore per eventuali domande?

Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo: genitoriarteimperfetta@gmail.com

Non è possibile iscriversi via email.

Essere pronti…

La decima edizione di “Essere genitori, un’arte imperfetta” sarà la terza consecutiva ad essere toccata dall’emergenza sanitaria Covid-19.

Anche quest’anno vogliamo “essere pronti”: se le normative vigenti ce lo consentiranno, ci incontreremo di persona, ma chi non se la sentirà potrà comunque seguirci da casa; altrimenti ci vedremo tutti in videoconferenza, ma ci vedremo ancora, perché ancora i nostri figli avranno bisogno di noi!

Noi, genitori imperfetti, possiamo e dobbiamo “essere pronti”:

– ad andare oltre le problematiche sociali che l’emergenza sanitaria ha generato, che hanno avuto e avranno impatti significativi sulle famiglie del nostro territorio;

– a trasformare una grave crisi in un’opportunità di crescita. Questo in particolare per i nostri adolescenti, a cui in questa edizione sarà riservato un maggiore spazio ed una maggiore attenzione, perché riteniamo che loro più degli altri siano stati travolti e profondamente provati dalla situazione;

– a comprendere e ad agire il nostro ruolo di genitori per sostenere la crescita dei nostri ragazzi, verso il loro futuro.